31 gennaio 2014

Review: Normalizing Cream, Kenyx.

Ci sono persone che godono di una pelle favolosa, il che per me equivale a non screpolata, idratata, compatta e possibilmente con imperfezioni sporadiche. Se ci aggiungiamo una bella resistenza agli sbalzi di temperatura cui ci sottoponiamo durante l'estate e l'inverno siamo a cavallo.
Parlo di fantascienza. Quasi nessuna di noi ha la fortuna di rientrare tra le caratteristiche sopra citate, io per prima. Non ho grossi problemi di imperfezioni ma tendo a far la muta e perdere mezza faccia con l'arrivo del gelo. Col freddo la mia pelle risulta estremamente sensibile, specialmente ai lati del naso e tra le sopracciglia. Sì, in mezzo alle sopracciglia. Mi si screpola la pelle tra un peletto e l'altro. Ho passato un sacco di tempo con una pellaccia degna di Sir Bis.
In estate, manco a dirlo, la zona T potrebbe esser scelta per il prossimo spot dell'olio Cuore. Diciamo quindi che la mia pelle è mista, sebbene non particolarmente problematica. Non ho i pori dilatati né soffro di punti neri molesti.


Per un sacco di tempo ho snobbato le creme viso. Il motivo è semplice: usavo porcherie piene di schifezze e che impiegavano ore ad asciugarsi, non idratavano affatto e mi lasciavano la pelle così unta da farmi scappare a lavare il viso dopo due minuti dall'applicazione. Utilità?
Da qualche mese ho imparato non solo a sceglier meglio le creme in base alle mie esigenze ma ad essere costante. Lamentavo sempre l'assenza di miglioramenti in merito alla pelle secca in inverno ed a quella eccessivamente lucida in estate, ma la colpa era anche della mia pollaggine.


Da alcuni mesi a questa parte sto usando una crema specifica per pelli miste e, finalmente, ho trovato la tipologia di prodotto adatta a me. Prima ero convinta di avere una pelle eccessivamente secca, ergo anche in estate mi spalmavo in faccia prodotti decisamente troppo idratanti.. il che mi rendeva la pelle ancor più unta, dando vita ad un processo definibile come gatto imburrato ( vi prego, ditemi che conoscete la teoria del gatto imburrato! )
Nello specifico, sto utilizzando la Normalizing Cream della Kenix.


Mi piace il fatto che sia seriamente dedicata alle pelli miste e non il classico "Pensata per pelli X" che poi non risponde alle premesse fatte. La consistenza è piacevole, né troppo liquida né particolarmente densa. La profumazione è probabilmente l'unica nota dolente, non mi piace proprio e la trovo fastidiosa durante l'applicazione. Non risulta persistente, ma in ogni caso non l'apprezzo. La trovo troppo chimica, a metà strada tra il dolciastro e l'odore della plastica. Probabilmente l'aspetto olfattivo è stato l'ultimo ad essere preso in considerazione ( nell'INCI la voce "arome" - che presumo indichi il profumo - è l'ultima. )
Non c'è bisogno di usare un gran quantitativo di prodotto, una piccola noce è più che sufficiente per l'intero viso. Si stende bene e, cosa importante, si asciuga nel giro di pochi minuti senza lasciare una sensazione d'unto; bisogna però massaggiarla per bene in modo che sul viso non si "addensi" in piccoli eccessi grumosi.
Sebbene non faccia miracoli la pelle risulta comunque leggermente mattificata ed è ottima come base per il make-up. Ogni mattina, dopo aver lavato il viso con il Maisenza! Lush ed aver applicato il tonico ( l'Acqua distillata alle rose della Roberts, al momento ) ricorro alla crema. La applico soltanto al mattino, dal momento che prima di andare a dormire utilizzo una crema notte apposita.
Dopo oltre due mesi di utilizzo posso confermare la mia piacevole, positiva esperienza. Ultimamente ho una pelle in condizioni più che soddisfacenti, soprattutto da quando ho sostituito il classico latte detergente con l'olio di cocco ed ho imparato ad usare la crema ogni giorno.


Mi aveva stupita il fatto che la crema fosse indicata come "Nickel tested". Un sacco di persone ne sono allergiche ed è stata la prima volta che mi capitava di leggere questa indicazione in un prodotto per il viso!
Altro elemento degno di nota è l'indicazione riguardante il fatto che il prodotto non è testato sugli animali ed è privo di parabeni, paraffine e petrolati. Incuriosita ho provato ad analizzare l'INCI - come sempre nella modalità da principianti, cioè cercando il tutto sul Biodizionario - ed ho trovato quasi solo prodotti contrassegnati da due puntini verdi. Ok, non significa niente perché non sempre l'insieme di tanti buoni ingredienti è garanzia di un prodotto di qualità, ma almeno "sulla carta" si presenta bene.


Il prezzo è 33,27 € per 50ml di prodotto. La spedizione viene effettuata tramite corriere GSL ed il prezzo del servizio non risulta propriamente amichevole, aggirandosi intorno ai 13 per le isole e di 7,20 € per il resto della penisola. Per acquisti superiori ai 50€ le s.s. sono totalmente gratuite.
Sul sito dell'azienda produttrice è possibile reperire diverse tipologie di creme, dedicate a pelli secche, sensibili ed impure. Il prezzo varia a seconda del tipo di crema e del dosaggio.
Quando avrò terminato questa crema penso cercherò di dar fondo ai millantamila differenti campioncini presenti in casa. Probabilmente termineranno nel 2020. 

Qual è la vostra crema viso preferita?
Suggerimenti in merito per la mia pelle mista?

12 commenti:

Pinnù ha detto...

Eccomi, pelle mista con fronte lucida al limite dell'inverosimile! In più, come non bastasse, in questi ultimi mesi ho anche dei simpaticissimi brufoletti sulla guancia destra, sempre e solo lì, così giusto per rendermi più carina. La mia crema del cuore è una crema gel della Clarins, ma sono sempre alla ricerca di altro, questa sembra interessante, ma le spese di spedizione sono altine!

Elisha87 ha detto...

sappi che io invidio un sacco la tua pelle anche per il solo fatto che non hai neanche un poro dilatato ç___ç
comunque non sono un'esperta di inci nemmeno io, ma a vedere così sembra davvero interessante come crema! certo è che spendere quasi 50 euri in tutto mi rugherebbe un po' XD

Elisha87 ha detto...

(cacchio mi sono dimenticata del gatto imburrato! non conoscevo la teoria, ma è G E N I A L E! auahahahha)

BubbleSuze ha detto...

Se ti può consolare la tua pelle sembra comunque meglio della mia, che sfortunatamente è grassa. Non ti dico cose mi tocca sopportare in estate ç_ç

Mad forBeauty ha detto...

Abbiamo una pelle simile a quanto pare =D siamo serpenti in muta di'inverno e frittelle oleose d'estate!! Ti consiglio la crema per pelli normali della Viviverde che, nonostante non sia indicata per le pelli miste, idrata bene le zone secche (e molto secche - ho il naso da cui si staccano pezzetti di pelle, con l'applicazione continua, al mattino e alla sera, di questa crema ho risolto) e non unge le zone che tendono ad essere più grasse.

Simona ha detto...

Interessante questa crema viso, visto che in inverno la mia pelle mista simpaticona desquama in alcune zone (guance-zigomi-fronte)! L'avrei presa in considerazione se non avessi comprato una crema de L'Erbolario praticamente infinita ç_ç che in effetti è anche un pelino troppo idratante per me pffff

Serena S. ha detto...

beata te che non hai punti neri!!!! io li ho, e sono anche accompagnati da pori che non sono dilatati, di più!!!!! :(
comunque questa crema sembra proprio buona dalla tua descrizione!! anch'io da quando ho imparato ad usare creme adatte alla mia pelle non ho particolari problemi (punti neri a parte, ovvio!!)... ^.^

Pamela ha detto...

Non ci credo che la teoria del gatto imburrato abbia una pagina di spiegazione (con tanto di dimostrazione scientifica!!!!) su Wikipedia... Non è possibile!!!
Interessante questa crema, solo che fra prezzo e spedizioni mi sembra un po' cara.

Lebeautyrecensioni ha detto...

Io ho da poco finito la crema lavera, ma era troppo leggera per me in inverno! Sono ancora alla ricerca di una nuova crema! :(

ClarettaxP . ha detto...

Aaaaah, la teoria del gatto imburrato <3 Quando ne venni a conoscenza mi sbellicai perchè la trovavo assurda xD Io sono ancora alla ricerca della crema perfetta =/ un bacio

Barbara Bordeaux ha detto...

Abbiamo una pelle molto simile io e te ... motivo per il quale credo questa crema faccia molto al caso mio.
Attualmente sto usando delle creme Avon che pero' non mi stanno piacendo particolarmente, quindi dovro' trovare una valida sostituta visto che mi sta anche quasi per finire mmm.
Questa qui purtroppo costa troppo per i miei gusti e non credo proprio la prendero', peccato perche' sembra veramente ottima!

Federica ha detto...

@Pinnù: uh, io della Clarins ho una mini size di un detergente dal profumo meraviglioso *-* Pulisce benissimo la pelle e, dopo, sembra di averla più compatta! Un miracolo! A me i brufoletti sulle guance vengono se uso con frequenza i blush in crema Essence ;_;
@Ely: prossimo giro me la tento con le creme Neve, ormai sono curiosa :D ( il gatto imburrato VINCE. Voglio una t-shirt con la sua rappresentazione! )
@BubbleSuze: hai ragione, anche se ogni tanto me ne lamento so di esser mediamente fortunata in quanto a pelle. Forse è meglio averla parzialmente secca che eccessivamente grassa :|
@MFB: purtroppo la Coop qui non c'è, altrimenti avrei assaltato più che volentieri i loro stand ç_ç Mi fate sempre desiderare, voi donne fortunate che potete provare tutto!
@Simona: argh, il dramma è che quando l'abbiamo secca tendiamo a prendere creme che a volte son anche più idratanti del necessario ed ogni volta terminarle è un parto! Certi prodotti poi sembrano moltiplicarsi dopo ogni utilizzo anziché diminuire, quindi capisco bene la situazione :'D
@Serena: hai provato qualche prodotto specifico per provare a disfarti dei maledetti?
@Pam: non è meraviglioso? Io spero di trovare anche qualche gadget in merito XD
@Lebeautyrecensioni: io per fortuna avrò ancora per un bel po' a che fare con questa, altrimenti sarei già in momenti di disperata ricerca ( anche perché non so, davvero, quale sarà il mio prossimo acquisto in tema crema viso ;_; )
@Claretta: mal comune!
@Barbie: mh, sicuramente l'inci non sarà granché! Hai provato a dare un'occhiata a qualche prodotto ecobio? :3

Posta un commento